La metà dimenticata - Vita segreta delle donne nella Cina di oggi

by Xinran | Nonfiction |
ISBN: 8820034360 Global Overview for this book
Registered by wingitalianeowynwing of Prata di Pordenone, Friuli Venezia Giulia Italy on 12/16/2010
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
17 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by wingitalianeowynwing from Prata di Pordenone, Friuli Venezia Giulia Italy on Thursday, January 6, 2011
Preziosa testimonianza di un mondo lontano - Posso solo sperare che l'apertura ad "Ovest" serva anche a questa metà del ielo dimenticata.

______________


Fate la Journal Entry sia in ingresso che in uscita; nella je in uscita specificate il nome del corsaro a cui passate il libro. A vostra discrezione fare Controlled Release Note in uscita: mi vanno bene lo stesso, basta che segnalate che il libro parte e verso chi sta partendo.

Mi piacciono i commenti: non pretendo recensioni accurate, ma anche un semplice "mi è piaciuto"/"non mi è piaciuto" sono graditi (per maggiori info leggi qui). Quindi non limitatevi a "spedito a corsaro xyz", ma sforzatevi un pochino di più!

Se vi accorgete che il libro rimane da voi un tempo superiore ai 2 mesi siete caldamente invitati a farlo ripartire anche senza averlo letto: mandatemi un PM e vi rimetterò in lista, in coda, in modo da farvelo riavere quando avrete smaltito altri ring o impegni personali che vi costringono a tenere sotto sequestro il libro. È un modo carino per permettere a chi vi segue (e magari ha tempo di leggere) di non dover aspettare anni.


- MelibeaPotter (San Gavino - VS)
- Vanigliacocco (Brescia)
- Normalu (Milano)
- Mickey81 (Como)
- DevilKitty (Camogli - GE)
- Tilly77 (Cesena)
- Marnes (Firenze)
- MartinaViola (Latina)
- Mickymicky (Alba Adriatica - TE)
- Etnagigante (Catania)
- Anatolla (Roma)
- Conteroccabruna (Sanremo - IM)
- Hydralux (Vimodrone)
- Anna-1283 (Milano)
- GrilloParlante (Caserta)
- Gothicrise (Livorno)


Journal Entry 2 by MelibeaPotter at San Gavino Monreale, Sardegna Italy on Monday, May 9, 2011
Il libro è appena arrivato. Presto inizierò a leggerlo.

Journal Entry 3 by MelibeaPotter at San Gavino Monreale, Sardegna Italy on Thursday, June 2, 2011
E' sicuramente uno dei libri migliori di quest'anno. Mi sono resa conto di molte cose che purtroppo ignoravo. Alcune storie, veramente tristi e dolorose, sono davvero toccanti.
In partenza nei prossimi giorni.
Grazie Eowyn.

Journal Entry 4 by MelibeaPotter at on Friday, June 10, 2011

Released 10 yrs ago (6/8/2011 UTC) at

CONTROLLED RELEASE NOTES:

Libro spedito, ma avevo dimenticato di segnalarlo :/

Journal Entry 5 by Vanigliacocco at Brescia, Lombardia Italy on Tuesday, June 14, 2011
Arrivato.

Journal Entry 6 by Vanigliacocco at Brescia, Lombardia Italy on Sunday, June 19, 2011
Un excursus affascinante e doloroso nella storia e nella contemporaneità delle donne cinesi e della nazione in generale. E' un libro scorrevole e nel contempo molto molto toccante e mi ha dato diverse informazioni che ignoravo completamente.

Parte domani (o comunque nei prossimi giorni) verso Normalu.

Journal Entry 7 by normalu at Milano, Lombardia Italy on Wednesday, June 29, 2011
libro arrivato e già iniziato. sono già imbufalita!

Journal Entry 8 by mickey81 at Lurago d'Erba, Lombardia Italy on Tuesday, July 12, 2011
Libro arrivato ora!Inizio al più presto!

Journal Entry 9 by mickey81 at Lurago d'Erba, Lombardia Italy on Sunday, July 24, 2011
Appena finito! Lettura abbastanza pesante per le storie di ignoranza,violenza e abusi sulle donne che vi sono raccontate ma molto illuminante per noi occidentali che neanche ci sogniamo che potessero succedere cose del genere nel recentissimo passato!
Grazie per il ring, ripartirà al più presto!

Journal Entry 10 by DevilKitty at Camogli, Liguria Italy on Monday, August 22, 2011
Scusate il ritardo della j.e., ma sono stata assente per alcuni giorni. Tutto a posto, libro arrivato sano e salvo.

Journal Entry 11 by DevilKitty at Camogli, Liguria Italy on Tuesday, September 6, 2011
Interessante ed illuminante saggio sulla condizione della donna in Cina: per come è scritto e per le motivazioni che hanno spinto l'Autrice a recare coraggiosa testimonianza della situazione femminile in un Paese così lontano da noi, in senso pratico e metaforico, il lavoro di Xinran merita lettura e diffusione, per quanto possibile. D'altro canto, e perdonate lo sfogo, ho raggiunto il livello di saturazione su questo argomento: di qualunque angolo del globo si parli, o periodo storico, indipendentemente da miseria, ricchezza, stato di avanzamento tecnologico, culturale e sociale, cambia l'orchestra ma la musica è la stessa. Contro l'oppressione delle donne e la negazione dei nostri diritti umani fondamentali non si è ancora trovata, e non la si vuole trovare, alcuna cura. Certo, tra una donna danese e le cinesi di Xinran ci sono delle belle e oggettive differenze, ma la sostanza è sempre la stessa: disparità di trattamento, posizione di serie B, necessità di farsi il culo triplo rispetto ai maschi nella stessa posizione solo per arrivare a dimostrare - perchè se ne sente pure la necessità - di valere allo stesso modo. La Cina mostra qui molti estremi, ma per vedere lo stesso squallore purtroppo non c'è bisogno di fare tanta strada. E' il motivo per cui questo genere di libri da una parte mi spronano e dall'altra mi fanno imbestialire.
Io non credo che lo leggerò mai, ma sarebbe bello, un giorno di qualche ipotetico futuro, probabilmente in un universo parallelo, sfogliare un libro che non parli più di violenze e umiliazioni, ma di dignità e diritti indiscussi, rispettati e goduti in armonia.

Grazie del ring. Parte verso Tilly77.
Buone letture.

Journal Entry 12 by tilly77 at Cesena, Emilia Romagna Italy on Tuesday, September 13, 2011
Arrivato, mi sa che lo inizio subito, vorrei finirlo prima di partorire!

Journal Entry 13 by tilly77 at Cesena, Emilia Romagna Italy on Thursday, September 15, 2011
Già finito, ogni tanto ho di questi comportamenti virtuosi!

Lettura molto dolorosa eppure appassionante, non riuscivo a staccarmene, forse anche per lo stile personale dell'autrice che intreccia la propria vicenda a quelle delle altre donne della sua terra.

@Devilkitty: come non concordare con te... io in due giorni mi sono letta questo e "Il corpo delle donne" di Lorella Zanardo (consigliatissimo), e mi sento anch'io parecchio imbufalita e agguerrita sull'argomento!

Journal Entry 14 by tilly77 at -- via posta o passaggio a mano --, Emilia Romagna Italy on Friday, September 16, 2011

Released 10 yrs ago (9/16/2011 UTC) at -- via posta o passaggio a mano --, Emilia Romagna Italy

CONTROLLED RELEASE NOTES:

In partenza per marnes!

Journal Entry 15 by marnes at Firenze, Toscana Italy on Thursday, September 22, 2011
arrivato

Journal Entry 16 by marnes at Firenze, Toscana Italy on Friday, November 4, 2011
una lettura interessante anche se dolorosa.
partito oggi

Journal Entry 17 by mickymicky at Alba Adriatica, Abruzzo Italy on Wednesday, November 23, 2011
Il libro è qui da me, grazie!

Journal Entry 18 by mickymicky at Alba Adriatica, Abruzzo Italy on Wednesday, December 7, 2011
Lettura terminata. Un libro importante che fa riflettere. Grazie del ring

Journal Entry 19 by mickymicky at Alba Adriatica, Abruzzo Italy on Friday, December 9, 2011

Released 10 yrs ago (12/9/2011 UTC) at Alba Adriatica, Abruzzo Italy

CONTROLLED RELEASE NOTES:

Spedito!

Journal Entry 20 by etnagigante at Catania, Sicilia Italy on Wednesday, December 14, 2011
Arrivato

Journal Entry 21 by etnagigante at Catania, Sicilia Italy on Thursday, February 2, 2012
Saggio molto interessante sulla vita delle donne nella Cina, paese che sempre di più la fa da padrone nel mondo ma dove convivono le contraddizioni più disparate. L'autrice, già conduttrice radiofonica di un programma di successo, affronta diverse tematiche spaziando dai problemi di handicap fino all'amore senza tempo, passando per i problemi dei matrimoni combinati e i villaggi ai confini del tempo, dove però paradossalmente le donne si dicono felici.
Tutte le interviste e i resoconti sono pregni del vissuto dell'autrice, che mostra al mondo occidentale quanto difficile sia ancora la condizione della donna in Cina.
Il libro non è per niente leggero ma la lettura risulta assai interessante.

Journal Entry 22 by antonellaS at Roma, Lazio Italy on Tuesday, February 7, 2012
grazieeeeeeeeeeeeeeeee
forum

Journal Entry 23 by anatolla-bis at Casablanca, Grand Casablanca Morocco on Friday, February 17, 2012
Gli uomini sono come le montagne e le donne sono come l'acqua"vorrei accostare questo libro ad un altro che ho appena letto ossia Vento dell'Est vento dell'Ovest di Pearl S. Buck che narra le stesse storie solo con ambientazione nel periodo immediatamente precedente, ossia l'inizio del secolo scorso, dove gia' si intravede nei tre racconti che lo compongono (ci sono anche La prima moglie e La vecchia madre) il passaggio dalla antica condizione di schiava educata solo per procreare il figlio maschio, all'inadeguatezza dell'ignoranza alle nuove esigenze. Il suicidio era da sempre una soluzione che sembra indolore rispetto alle atrocita' raccontate e subite da sempre e ancor piu nel momento in cui vengono a mancare anche punti di riferimento e modelli di comportamento a causa della Rivoluzione, in tutti i sensi.
Non avevo molta voglia di leggere i racconti degli stupri e degli abusi che sono presenti in quasi tutte le storie raccolte dall'autrice. Ho ritrovato tutta la condizione di donna nei racconti (pochi forse solo due) degli amori disperati. La vecchia studentessa del lago Taihu e la vecchia madre Raccattarifiuti: e anche quella della donna d'affari che divenuta ricca riprende con se un uomo che una volta le disse parole appassionate pur avendo subito da lui una cruenta fustigazione in pubblico. L'unico racconto che non parla di stupro e abuso e' quello della giovane studentessa che supera col cinismo la sua condizione di donna destinata a soffrire e subire e che, come la manager, smette di soffrire e riesce almeno a godere dell'agiatezza di una nuova condizione. L'altro racconto meno cruento e' anche quello della lesbica, dove nasce un'amicizia.
L'autrice e' sempre stupita e soffre con tutte le donne, nonostante lei stessa abbia una storia tragica a causa della sua famiglia di origine ricca e borghese: scrive per liberarsi del peso dei ricordi, attraversando i quali infatti "si apre una porta sul passato, ma il cammino interiore ha cosi' tanti bivi che ogni volta l'itinerario e' diverso".
Illuminanti e geniali e godibili infine soprattutto i famosi antichi detti cinesi, a parte l'orribile Confucio: "nella donna la mancanza di talento e' una virtu'".
La sensazione che mi resta fortissima e' quella dell'incomprensione di qualcosa di cosi' immensamente aberrante, da parte anche dell'autrice, che pure ha dedicato tutta se stessa alla raccolta ed esposizione di tanta sofferenza proprio per cercare di capire. E quando trova le donne dei Colle Urlante che si dicono felici esprime proprio questa enorme impossibilita' di comprensione. Forse si puo' solo scavare e scavare ancora qualcosa di appena scalfito da questa indagine cosi dura.

Journal Entry 24 by conteRoccabruna at Sanremo, Liguria Italy on Sunday, March 11, 2012
Arrivato

Journal Entry 25 by conteRoccabruna at Sanremo, Liguria Italy on Friday, April 13, 2012
Il saggio si intreccia con la vita personale dell'autrice, conduttrice radiofonica e reporter, ma anche con una trama filosofica e lo stile diaristico, inserito abilmente attraverso un carteggio. Insomma è un bel libro, di stile, prima ancora che di contenuto, dove il tema del quotidiano femminile della Cina moderna si dipana con pathos e poesia nelle storie di sofferenza raccolte. Tre domande conducono la ricerca di Xinran, poste dalla ragazza moderna ed emancipata cinese - studentessa ed escort - qual è la filosofia delle donne cinesi? che cos'è la felicità per una donna? che cosa rende brava una donna?
Ho apprezzato moltissimo la memoria raccolta intorno alla Rivoluzione Culturale Cinese, che penso sia una chiave importante per la comprensione delle contraddizioni del modello di sviluppo del nuovo gigante di questa economia globale. La lotta per i diritti femminili resta certo una sfida aperta in tutto il mondo e penso all'Italia, dove la RAI rende merito al servizio pubblico con una spinosa serie di film-TV che narrano delle violenze nascoste tra le pieghe delle vite di donne emancipate della società odierna. La proclamazione dei diritti e quell'uguaglianza femminile, mito anche del libretto rosso di Mao, deve però correre parallela alla costruzione della qualità della vita umana; mentre invece la rivendicazione della lotta e lo stordimento dell'economia della produzione e del denaro inducono al cinismo nelle donne o alla sopraffazione nei più deboli.
Questo libro non risponde alle domande, ma le attraversa raccogliendo testimonianze, che non possono lasciare indifferenti, come ci sottolinea Etnagigante. Con Antonella ritengo che uno stimolo vibrante che Xinran ci consegna sia racchiuso entro l'aforisma cinese "l'uomo è la montagna e la donna è l'acqua". D'altronde alle radici del nostro pensiero occidentale, Talete aveva dimostrato che l'acqua è l'origine di tutte le cose...ci tocca di sciogliere questo aforisma, che vale per il genere umano: interpretarlo per trovare l'armonia delle due metà del mondo.
Grazie del ring, pronto a partire.

Journal Entry 26 by hydralux at Vimodrone, Lombardia Italy on Monday, April 23, 2012
Arrivato :-)

Journal Entry 27 by hydralux at Vimodrone, Lombardia Italy on Tuesday, June 19, 2012
uno stile molto semplice per un libro molto intenso...che fa riflettere (ed arrabbiare!) ed apre un scorcio su un mondo talmente lontano dal noi che difficilmente se ne immagina l'esistenza.

passato oggi ad Anna, grazie! :)

Journal Entry 28 by anna-1283 at Milano, Lombardia Italy on Wednesday, June 20, 2012
il libro è con me! :)

Journal Entry 29 by anna-1283 at Milano, Lombardia Italy on Wednesday, August 1, 2012
grazie per il ring, storie davvero toccanti!

Partito ieri mattina!

Journal Entry 30 by GrilloParlante at Caserta, Campania Italy on Monday, August 6, 2012
appena arrivato a Caserta con il suo bel carico di segnalibri e bigliettini!
Lo comincio subito.

Journal Entry 31 by GrilloParlante at Caserta, Campania Italy on Thursday, August 16, 2012
Libro non facile da digerire, ma assolutamente da leggere per trovare a capire un po' di più del mondo, anche di quello non proprio vicinissimo.

Mi ha fatto arrabbiare, indignare, commuovere e alle fine mi ha lasciato addosso tanta amarezza.

Journal Entry 32 by gothicrise at Livorno, Toscana Italy on Wednesday, August 22, 2012
Arrivato!

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.